Considerazioni sul modello App free + advertises su #WindowsPhone

Considerazioni sul modello App free + advertises su #WindowsPhone

Già da qualche tempo sulla nostra app WindowsPhone, targata VividoLab, Princi abbiamo adottato il modello di “business” free + advertises: da questa esperienza abbiamo tratto alcune considerazioni che ci farebbe piacere condividere con voi tutti visto che, il materiale reperibile in rete spesso non si sofferma su talune informazioni che però, a nostro modesto parere, risultano essere essenziali per farsi un’idea su come poter andare avanti e tentare di guadagnarci qualcosa.

Esordisco subito con una notizia non buona: il modello free + ads, attualmente su WindowsPhone, per quella che è stata la nostra esperienza, non funziona come dovrebbe. Mi spiego meglio. Le alternative da valutare per gli advertises in
WP sono: Microsoft PubCenter e NAX (Nokia Ad Exchange).

Il PubCenter offre un modello ad impressioni (eCPM), di conseguenza basta che visualizzino e vieni “pagato”. Nax invece ne presenta uno più completo fatto di impressioni e click. Il dato più significativo che vi posso offrire sul PubCenter, anche perché comunque è l’unico disponibile in DashBoard, è che l’eCPM (in Italia) è davvero molto molto basso: in media 0,14 (adesso, mentre scrivo 0,10 ). Altro problema è che se l’app è molto diffusa in Italia resti fregato visto che le campagne pubblicitarie in italiano sono molto molto rare: in pratica non guadagni nulla e l’app è come se fosse ads-free.

In lingua straniera, Inglese, ci sono parecchi text ads (quelli in bianco e nero) che, ad occhio, presentano un Fill rate (il rapporto fra richieste ed impressioni) almeno del 75-80% (alto).

Invece passando a Nax, la buona notizia è che ci sono pubblicità in Italiano e che pagano per i click (eCPM: 40-50 cents di dollaro) . La brutta notizia è che il Fill rate fa pena (10-11%) e che gli ads sono di dubbia qualità (del tipo: “sei stao selezionato tra i 10000000..”, “Hai da scaricare 3 suonerie..”, anche se da ultimo ho visto passare LinkedIn).

Punto di forza di NAX è certamente la DashBoard con dati più facilmente fruibili a colpo d’occhio. Altra cosa interessante è che le tipologie di visualizzazione degli annunci inseribili nell’app sono tre:

  • Banner (inserzione a colori)
  • Text (inserzione in bianco e nero)
  • Interstitial (inserzione a schermo intero che si frappone al caricamento della “pagina” dell’app)

Sia NAX che PubCenter sono facilmente implementabili sia in XAML che da codice e le dll messe a disposizione sono veramente stabili. L’SDK di NAX è disponibile non appena fatta l’iscrizione (gratuita) al servizio; l’SDK per il PubCenter è compreso nell’SDK di WindowsPhone 8 oppure scaricabile a partire da qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *