Windows Developer Conference 2012 – La nostra esperienza

Windows Developer Conference 2012 – La nostra esperienza

Sei pronto per sviluppare app enterprise e gestionali su Windows 8? Apprendi dagli esperti le strategie migliori.

Questo è quanto ho letto nella pagina dell’evento la prima volta in cui ne sono venuto a conoscenza tramite il social network Twitter. La risposta è stata: Sì! E di conseguenza anche Vivido lo è! Così io e Andrea Serena abbiamo partecipato con grande entusiasmo a questa due giorni milanese con l’intento di apprendere proprio quanto promosso dall’evento e riportare a tutti i nostri colleghi l’esperienza su quanto di nuovo orbita nel mondo IT (e non solo).

L’evento è stato ospitato nell’Enterprise Hotel a Milano, struttura che già ci vide ospiti, nel lontano 2007, di un evento dove presentammo le allora novità di RoomShop. E come per l’altra volta, la location si è dimostrata più che all’altezza sia per gli spazi, che per la qualità audio/video.

Personalmente attendevo questo evento già dal giorno in cui ci siamo iscritti, avevo già un minimo di esperienza di programmazione di applicazioni Windows 8 grazie ai Lab Online gratuiti di Microsoft presentati in primis da Lorenzo Barbieri, da un progetto portato avanti durante stage che puntualmente ogni anno ospitiamo e da un mio progetto nato nell’ambito VividoLab (grazie anche ad Andrea Serena) che spero arrivi in versione Windows 8 quanto prima su Windows Store.

La scaletta dell’evento, dopo il Keynote d’apertura ha previsto un primo talk chiamato Foundational Session, che ci ha riassunto gli argomenti trattati successivamente nella conferenza per dare la possibilità ai presenti di scegliere al meglio quali delle due sale scegliere. Sì due sale, perché (imho purtroppo) i talk successivi sono sempre stati due in contemporanea: io e Andrea ci siamo quasi sempre divisi le sale, ma (imho) avrei preferito seguire tutti i talk e i round table! 🙂

E, dopo un’ardua scelta, questo è quanto ho assistito:

Designing a LOB solution in a Metro style fashion – di Luca Regnicoli
Metro (sì, tutti lo hanno chiamato Metro perchè, anche se non si potrebbe più chiamarlo così, è il nome con il quale tutti lo abbiamo imparato a conoscere ed apprezzare) dalle origini e dalle influenze (Modern design – Bauhaus – Ridurre all’essenza, International Typographic Style – Swiss Style – Comunicazione Diretta, Motion Design – Cinematografia – Dar vita, animare) fino ad essere analizzato nei concetti fondamentali che ne caratterizzano.

UX for developers in LOB Metro style apps – di Alessio Leoncini e Marco Leoncini
Applicare i concetti Metro nel creare un’applicazione LOB. Questo è quanto i due non-fratelli Leoncini hanno spiegato focalizzandosi su semplificare l’interfaccia e contestualizzarla agli strumenti che Windows 8 mette a disposizione.

Il concetto importante che è emerso è che realizzando al meglio l’UX, si riduce a zero la necessità di creare un manuale utente o di fare un corso di formazione.

Implementing MVVM in WinRT – di Corrado Cavalli
MVVM, sta per Model-View-ViewModel. Concetto già affrontato per chi, come me, ha già esperienze di sviluppo in Windows Phone, ma ampliato e contestualizzato allo specifico uso per applicazioni Windows 8, spiegando che vantaggi apporta utilizzare tale approccio.

Enterprise Architectures with Windows 8 – di Andrea Saltarello
Il talk per me tra i più interessanti, visto che ho sempre spinto per strutturare al meglio le applicazioni Vivido. Un ottimo connubio tra esempi pratici e teorici fusi assieme, dall’illustrazione del concetto di Software+Service (S+S) che troviamo in WinRT, da metterci davanti la realtà di scrivere un ottimo codice che sia ottimizzato al massimo e facile da manutenere. Spesso non c’è da scrivere tanto codice, basta solo scriverlo BENE.

Sviluppare per Intel® Ultrabook™ – di Francesco Baldassarri
Abbiamo assistito anche all’evento dello sponsor Intel. Le cose imho più interessanti riguardano i dispositivi e le tecnologieche adesso equipaggiano i notebook e gli ultrabook:
Accelerometro, GPS, NFC, Connected Standby (rimanere connessi quando il device è in standby con un consumo irrisorio).

Tile, Toast, and Push notifications in Metro style apps – di Daniele Bochicchio
Il nostro capo ‘pusher’ Daniele ha fatto una panoramica di tutti gli strumenti che WinRT ci mette a disposizione per comunicare con l’utente e per rendere viva un’applicazione ponendo attenzione su come non essere invasivi ma precisi nell’informazione.

Cloud based services for Windows – di Roberto Brunetti
Roberto ha presentato un talk piacevolissimo sul mondo Cloud Based e quindi su Windows Azure, illustrando le soluzioni PaaS più utilizzate fino alle nuove uscite, come i Mobile Services. Per chi, come noi, già conosce l’ambiente Cloud di Microsoft, è sempre un piacere rivedere ciò che anche per noi è il presente e il futuro.

Windows Store – di Lorenzo Barbieri
Grande presentazione del Genio su Windows Store! E che numeri che ci ha mostrato! 85M (stimate) di app nel 2012! E oltre ai numeri una bella panoramica con esempi di App LOB , di Windows Sideloading (ovvero come installare un App Windows Store che non viene gestita dal Windows Store) e come distribuire le Company App su dispositivi Windows RT.
Utilissima anche i consigli per non farsi bocciare un’applicazione in fase di certificazione, ovvero non dimenticarsi di: Privacy Policy, Capabilities, About, controllare lo Startup Times, OLM.

Async Programming in .NET 4.5 – di Marco Russo
Il talk più tecnico che ho visto, veramente molto interessante. Abbiamo assistito a come si è trasformata la programmazione Asincrona tramite Thread dalle origini di .NET all’attuale versione con .NET 4.5 e WinRT. Dai Thread semplici, ai ThreadPool per finire con i Task e i metodi Asuny e Await.

Conclusione
Bellissima! Questo è il primo aggettivo che ci viene in mente pensando ai due giorni trascorsi alla Windows Developer Conference. I contenuti sono stati sempre interessanti e il livello è stato molto alto, quindi un grazie enorme agli speakers. Aspettiamo a gloria il materiale, slide e esempi, illustrati durante la conferenza per organizzare al meglio il prossimo Vivido Si Forma!. Usciamo quindi più consapevoli di cosa ci porta questa ‘versione 1.0’ di Windows RT e con la fantasia che corre alle sorprese che il futuro ci riserverà. Ma intanto Windows 8 è già il futuro, è un treno da non lasciarsi sfuggire!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *