vividosiforma Tag

Tra le varie iniziative del Vividolab sono nati spontaneamente molte riflessioni e momenti di confronto vari sull'argomento user experience, tanto da dare inizio a veri e propri "esperimenti" in cui la UX oltre che ad essere progettata diventa oggetto di confronto  con vari casi studio. E' proprio da questo interesse che Venerdì 7 Settembre 2012, io e Niccolò Baldini abbiamo tenuto un talk in Vivido (VividoSiForma) in cui abbiamo condiviso con il gruppo ciò che è la nostra conoscenza a riguardo.

Oggi parleremo del protocollo I²c , fondamentale per il nostro progetto. Come anticipato  negli scorsi post, il protocollo serve a far colloquiare due o più dispositivi tramite un bus. In dettaglio prendiamo la citazione da Wikipedia:
"I²C, acronimo di Inter Integrated Circuit (pronuncia i-quadro-ci o i-due-ci), un sistema di comunicazione seriale bifilare utilizzato tra circuiti integrati [...]  classico bus I²C è composto da almeno un master ed uno slave (letteralmente "capo, padrone" e "sottoposto, schiavo")."
Nel nostro caso ci servirà a far colloquiare l'Arduino adibito per prendere informazioni dalla centralina tramite porta OBD-II e il nostro Aurora perchè (come specificato nel primo post del progetto), il micro controllore che stiamo utilizzando (Arduino UNO) supporta solo una seriale. Per testare il collegamento e rilevarne la velocità ho costruito un piccolo circuito.